Notizie, Eventi e Video

Mosaico e Yachtistica: applicazioni artigianali tra innovazione e design

  • 3 Agosto 2022

I Mosaici di Spilimbergo protagonisti nel settore navale

Silegant - Silent, Elegant Doors for Yachts è il progetto che coinvolge MBM Group – leader internazionale per la realizzazione di grandi allestimenti in ambito civile e navale e non solo – , Università degli Studi di Trieste (Dipartimento di Ingegneria e Architettura) e Consorzio Servizi Navali Industriali (CSNI) - per realizzare porte tagliafuoco di classe B per Yacht e Mega-Yacht di lusso dalle elevate caratteristiche tecniche e caratterizzate da nuovi, eleganti e personalizzabili design di struttura e intelaiatura.
L’attività di ricerca industriale e sviluppo sperimentale – che ha impegnato il team di progetto in un percorso di quasi 2 anni - ha definito un sistema porta che aumenta  l’isolazione acustica grazie all’inserimento nell’anta di un nuovo sandwich di materiali.

Oltre agli elementi innovativi di natura tecnico-ingegneristica e di sostenibilità, Silegant aveva l’obiettivo di realizzare un prodotto che fosse un punto di incontro tra il mondo industriale e quello creativo-culturale.  “Per finalizzare le porte abbiamo sposato la proposta di Friuli Innovazione - cui abbiamo affidato l’attività di coordinamento e diffusione del progetto - di coinvolgere la Scuola Mosaicisti del Friuli di Spilimbergo,” spiega Maurizio Bigolin, Chairman di MBM Group.

La collaborazione nata in Silegant mette in rete e valorizza alcune eccellenze del nostro territorio: da un lato le competenze nell’ambito navale riconosciute anche a livello internazionale del capofila MBM Group e dall’altro la Scuola Mosaicisti del Friuli, punto di riferimento a livello mondiale per la formazione di professionisti e la divulgazione dell’arte del mosaico.

“L’effetto decorativo del mosaico – continua Bigolin - consente di realizzare soluzioni architettoniche uniche ed altamente personalizzate, che rispondendo ad una crescente richiesta del settore della yachtistica, danno ulteriore forza al prodotto innovativo”.  Gli interni dei moderni yacht, infatti, hanno sempre più le caratteristiche funzionali degli ambienti di abitazioni private ed elevati livelli di comfort, design e personalizzazione.

“Lavoro, cultura, qualità e innovazione sono i valori a cui sempre facciamo riferimento. Valori che ci contraddistinguono e che ci hanno permesso di rinnovarci sempre rispondendo alle sollecitazioni di artigiani, architetti, designer, artisti, produttori di materiali e collanti – commenta Stefano Lovison, Presidente Scuola Mosaicisti del Friuli, che sottolinea - Nel centenario di fondazione della Scuola Mosaicisti del Friuli, la sfida che MBM, insieme agli altri partners del progetto Silegant, ci ha lanciato, fa parte del nostro percorso naturale di crescita dove il mosaico artistico è oggi sempre più eccellenza del nostro territorio e interprete di soluzioni architettoniche uniche e altamente personalizzate.

La porta tagliafuoco oggetto di sviluppo nell’ambito di Silegant coniuga l’aspetto funzionale ed estetico anche con quello della sicurezza “Sono stati effettuati indagini di reazione alla fiamma dell’intero componente: tessere in smalto di uno spessore specifico, colla e materiale per le fughe. È stata così individuata la colla con caratteristiche di limitata attitudine a propagare la fiamma che soddisfano i requisiti navali. Per individuare la soluzione che offre le migliori performance, in assenza di schede tecniche specifiche delle tessere per mosaico, sono state necessarie verifiche e test di combustibilità su diversi pigmenti e tipologie di tessere” spiega Alessandro Clericuzio di CSNI.

Appuntamento a settembre con l’evento di presentazione dei risultati del progetto Silegant che, sostenuto da un finanziamento POR FESR 2014-2020 – Attività 1.3 b – Ricerca e sviluppo della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, risponderanno domanda emergente degli yacht di lusso con porte dalle elevate caratteristiche tecniche e caratterizzate da nuovi, eleganti e personalizzabili design.

Hai qualche domanda? Scrivici!