Notizie, Eventi e Video

Friuli Innovazione e Confindustria Udine nuovi partners del nodo IoT di IP4FVG

  • 24 Febbraio 2021

 

Il comitato tecnico del Digital Innovation Hub IP4FVG Internet of Things (DIH-IoT https://www.ip4fvg.it/nodi/internet-of-things/) con sede ad Amaro ha deliberato l’ingresso nella propria compagine di due nuovi partners: Friuli Innovazione (https://friulinnovazione.it/it/) e Confindustria Udine (https://www.confindustria.ud.it/).

Il Nodo di Amaro di Industry Platform 4 FVG (IP4FVG https://www.ip4fvg.it/) – la piattaforma integrata regionale per affiancare le imprese del FVG nei processi di trasformazione digitale – è nato nel settembre 2018 da un’intesa pubblico-privata, con la costituzione dell’Associazione Temporanea di Scopo composta da Carnia Industrial Park (coordinatore e capofila), Eurotech Spa, InAsset Srl oggi gruppo Retelit, il Cluster regionale per l’ICT DITEDI, Innova FVG e Area Science Park di Trieste.

Friuli Innovazione, a seguito del conferimento da parte della Regione del ramo d’azienda di Innova FVG nell’ambito dell’operazione di riordino dei parchi scientifici e tecnologici regionali, è subentrata a quest’ultima nell’ATS, rafforzando ulteriormente la partnership con il Consorzio, anche in vista delle prossime azioni congiunte focalizzate sull’innovazione tecnologica e sull’incubazione di imprese innovative per favorire l’insediamento nel centro di innovazione di Amaro.

“Riteniamo determinante il ruolo del DIH di Amaro nel valorizzarne le eccellenze e accrescere la competitività dell'area montana – commenta Daniele Cozzi, Presidente di Friuli Innovazione. – Le sinergie tra i partner andranno a beneficio della progettualità e dell'efficacia delle iniziative innovative che contribuiremo a creare mettendo in campo competenze, esperienze e relazioni nazionali e internazionali".

Confindustria Udine – già partner capofila del DIH di Udine Data Analytics & Artificial Intelligence assieme a Friuli Innovazione, Area Science Park, Consorzio di Sviluppo Economico per l’Area del Friuli - Cosef, Ditedi e l’Istituto Tecnico Superiore Malignani – ha richiesto l’adesione al DIH IOT di Amaro per consolidare le collaborazioni in corso, oltre che per il ruolo svolto dalla propria delegazione di Tolmezzo, nell’avvio del network “Confindustria per la Montagna”.

“Fare innovazione in montagna non solo è possibile, perché ci sono tutte le condizioni per farla, ma anche è doveroso e conveniente, se davvero le aziende del territorio vogliono diventare ancora più competitive – afferma Nicola Cescutti, Coordinatore della Delegazione di Tolmezzo di Confindustria Udine. – La partecipazione di Confindustria Udine all’interno del DIH IOT di Amaro si muove proprio nella direzione di supportare le imprese della montagna, che desiderano crescere e svilupparsi, a investire con convinzione nel ‘plus’ strategico dell’innovazione; un percorso virtuoso che comporta, a cascata, ricadute positive anche sul contesto sociale, occupazionale e ambientale in cui le aziende sono inserite”.

Hai qualche domanda? Scrivici!