Notizie, Eventi e Video

BONUS EXPORT DIGITALE - SOSTEGNO ALL'INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE MICROIMPRESE MANIFATTURIERE - CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO

  • 17 Maggio 2022

A partire dal 10 maggio 2022, sono disponibili contributi a fondo perduto a favore di microimprese e reti e consorzi di microimprese per lo sviluppo di progetti di internazionalizzazione ed attività di esportazione attraverso soluzioni digitali (BONUS EXPORT DIGITALE). INFORMEST Consulting già accreditata per i servizi di internazionalizzazione d’impresa presso il MISE, SACE SIMEST, Regione del Veneto, Regione Lombardia, INVITALIA (TEM) segue sia l’istruttoria per l’ottenimento del contributo sia soprattutto i servizi di consulenza di export digitale per lo sviluppo delle imprese sui mercati esteri mediante strumenti digitali, anche integrati con azioni di export marketing tradizionale. Possono beneficiare del contributo le microimprese (meno di 10 dipendenti e fino a 2M. di fatturato) e le reti e consorzi di microimprese appartenenti al settore manifatturiero (cod. ATECO primario: C), con sede legale nel territorio nazionale. Nell’ambito del Bonus Export Digitale sono ammissibili le spese sostenute per usufruire di servizi esclusivamente resi da fornitori iscritti all’elenco dei fornitori di soluzioni digitali per l’export certificato da INVITALIA. Le spese ammissibili devono essere finalizzate a sostenere i processi di internazionalizzazione delle microimprese attraverso: 1) SERVIZI DI CONSULENZA PER COMUNICAZIONE DIGITALE/ONLINE (strategia di comunicazione, informazione e promozione per il canale dell’export digitale; Servizi di consulenza per lo sviluppo di processi organizzativi e di capitale umano finalizzati ad aumentare la presenza sui mercati esteri; Upgrade delle dotazioni di hardware per lo sviluppo di processi organizzativi); 2) SERVIZI DI DIGITAL MARKETING (Realizzazione di siti e/o app mobile verso l’estero; Sistemi di e-commerce con CRM, Digital marketing finalizzate a sviluppare attività di internazionalizzazione: campagne di promozione digitale, SEO, backlink, SEM, campagne di content marketing, inbound marketing, couponing, rafforzamento presenza canali social; lead generation e nurturing); 3) SERVIZI DI ECOMMERCE (sistemi di e-commerce verso l’estero, incremento della presenza nelle piattaforme di e-commerce; Servizi accessori; CMS). Il contributo è concesso in regime “de minimis”: 4.000 euro alle microimprese a fronte di un contratto di consulenza di importo non inferiore, al netto dell’Iva, a 5.000 euro; 22.500 euro alle reti a fronte di un contratto di consulenza di importo non inferiore, al netto dell’Iva, a 25.000 euro. Le microimprese possono presentare le domande di incentivo esclusivamente mediante procedura informatica; è possibile presentare la domanda dal 16 maggio al 15 luglio 2022. Le aziende interessate a maggiori informazioni sulle opportunità offerte dal Bonus Export Digitale, possono inviare una e-mail all'indirizzo consulenza@informestconsulting.it .

Hai qualche domanda? Scrivici!