Notizie, Eventi e Video

BIO-ALL Hackathon | Vincitori e premi assegnati

  • 14 Giugno 2021

Lo scorso 27 e 28 maggio 2021 si è tenuto online il Bio-All Hackathon, un evento internazionale volto a esplorare soluzioni creative e sviluppare idee innovative in risposta a determinate sfide nei settori della bio-salute e della pandemia, rivolto a gruppi di lavoro polivalenti di studenti universitari agli iscritti al Programma Post-Laurea Bio-All "Competenze Avanzate per l'Innovazione e l'Imprenditorialità nel Settore BIOHEALTH"
L'evento è stato promosso nell'ambito del progetto europeo Bio-All e organizzato dai tre partner universitari, ovvero Universidade da Beira Interior (PT), Universidad de Granada (ES) e Università Politecnica delle Marche (IT) con il sostegno del Friuli Incubatore d'impresa Innovazione, che ha premiato i gruppi vincitori. e INOVA+ per le attività promozionali.

 

I partecipanti hanno avuto l'opportunità di lavorare insieme a leader aziendali e mentori del settore della bio-salute provenienti da Portogallo, Spagna e Italia che li hanno accompagnati nello sviluppo delle loro soluzioni proposte nei progetti.
L'hackathon ha abbracciato gli Obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite e il Green Deal europeo, i principali strumenti normativi e politici per lo sviluppo sostenibile, per questo motivo ogni soluzione sviluppata doveva affrontare almeno due SDG.

Al primo posto si è classificato "ParaHealth", il progetto affronta l'adattamento di un dispositivo medico a più procedure ospedaliere utilizzando la stampa 3D. Il dispositivo proposto aiuta il professionista medico a svolgere procedure, come le paracentesi, in modo più sicuro e allo stesso tempo aiuta a ridurre il tasso di infezione e i rifiuti sanitari potendo riutilizzare il dispositivo. L'idea è stata indirizzata alla sfida nell'Area BIOHEALTH Area, Topic 4. Healthcare 5.0, Challenge B.4.3. “How to create organs, tissues, and answer other patients' physical needs by using 3d printing, robotics, etc.?” e si è aggiudicata l'opportunità di sviluppare ulteriormente il proprio progetto grazie ai premi di Friuli Innovazione e dell'Università di Granada.


Friuli Innovazione metterà a disposizione tre mesi di accesso gratuito alle strutture di coworking del Parco Scientifico e Tecnologico di Udine (Italia) e 10 ore di tutoraggio online dedicate alla validazione dell'idea imprenditoriale.
BREAKER, il Centro per l'Imprenditoria dell'Università di Granada (Spagna), consentirà uno stanziamento gratuito di sei mesi nel suo spazio innovativo e sperimentale. Durante quel periodo, il team avrà pieno accesso alle strutture aziendali di UGR, comprese 30 ore di tutoraggio e valutazione di esperti e accesso diretto al programma Talento Emprendedor durante il periodo 2021/22.


Medaglia d'argento a "OverSun": il progetto riguarda un dispositivo elettronico portatile per il monitoraggio dei raggi UV che invia un avviso tenendo conto del tempo di esposizione al sole. L'idea è indirizzata alla sfida nell'Area BIOHEALTH, Topic 2. Lifelong health and well-being for all, Challenge - B.2.2 How could doctors predict in advance some illnesses, and prevent it? 

"Biosensors application food toxicity" è stato il terzo gruppo classificato. Gli obiettivi principali del progetto per il suo sviluppo sono: selezionare il materiale da utilizzare come biomediatore, caratterizzare il biomediatore ingegnerizzato, produrre biosensori ottici ed elettrochimici ed eseguire la convalida sperimentale sul campo. "Applicazione biosensori tossicità alimentare" ha vinto il premio UBImedical che offre sei mesi di accesso gratuito alle sue strutture di co-working a Covilhã (Portogallo) e 30 ore di incontri di tutoraggio dedicati alla validazione e all'accelerazione dell'idea di business.

Hai qualche domanda? Scrivici!