THINGS+

things+

Introduzione all'innovazione nei servizi delle aziende manifatturiere.  

SCOPRI IL SITO DI THINGS+ > LINK

LEGGI LE NEWSLETTER > N°1, N°2, N° 3

 

 

ll progetto THINGS+, finanziato dal programma Interreg Central Europe, mira a rafforzare le competenze degli imprenditori delle Piccole e Medie Imprese in merito alla gestione dell’innovazione di servizi. Arricchendo la propria offerta di servizi aggiuntivi, infatti, le PMI potrebbero aumentare il valore offerto ai propri clienti e migliorare così la propria posizione sul mercato.

Infatti, le industrie dell'Europa centrale, in particolare le PMI, sono ancora concentrate soprattutto sulla realizzazione e vendita di prodotti. Nonostante gli investimenti in tecnologie innovative, la competitività di queste aziende è seriamente minacciata dalla massificazione e dalla concorrenza a basso costo da parte delle aziende dei paesi extra UE.

La netta differenziazione fra prodotti e servizi è stata sostituita da un continuum tra prodotti e servizi. Per questo l’innovazione dei servizi può costituire un fattore che va ad incidere direttamente e positivamente sulla crescita economica e sul benessere sociale delle regioni coinvolte, in particolare nelle aree con performance economiche inferiori alla media.

Il principale risultato del progetto è una nuova metodologia volta a migliorare le competenze degli imprenditori nell’introdurre servizi innovativi nelle proprie aziende manifatturiere tradizionali. Attraverso l’introduzione della “servitizzazione” grazie a un adeguato investimento in capitale umano, le imprese manifatturiere saranno in grado di far fronte alle sfide di un mercato in continuo cambiamento e potranno essere “motori regionali dell’innovazione”, senza la necessità di elevati investimenti economici.

Il processo di "servitizzazione" delle imprese è una tendenza già in atto nelle regioni europee più sviluppate e può essere accelerato nell’area dell’Europa centrale grazie alle azioni di sviluppo delle competenze previste da THINGS+. L'approccio transnazionale aiuterà le regioni a comprendere l'impatto potenziale dell'innovazione di servizi quale “driver” per la trasformazione industriale e la competitività, e ad adattare le proprie politiche di innovazione di servizi, integrandole nelle politiche generali dell'innovazione.

Partner

  • Friuli Innovazione Research and Technology Transfer Centre, Italy (lead partner)
  • Science and Technology Park of University of Rijeka, Croatia
  • Bautzen Innovation Centre, Germany
  • Technology Park Ljubljana, Slovenia
  • BizGarden, Czech Republic
  • Slovak Business Agency, Slovakia
  • Lodzkie Region, Poland
  • Veneto Region, Italy
  • Innovation & Technology Transfer Salzburg, Austria
  • Borsod-Abaúj-Zemplén County Development Agency, Hungary

Attività

Definizione di una metodologia transnazionale per l’innovazione di servizi: creazione di metodologie coerenti, solide e operative per il miglioramento delle competenze degli imprenditori nello sviluppo e introduzione di servizi innovativi connessi ai prodotti.
Specializzazione in servizi per le imprese ad alto valore aggiunto nell’Europea centrale: l’obiettivo è quello di formare lo staff dei partner sul sistema di apprendimento relativo all’innovazione di servizi, affinché lo possano poi trasferire agli imprenditori e/o dipendenti delle PMI nel corso di workshop formativi organizzati a livello locale.
Adozione di servi innovativi nell’ambito dell’industria manifatturiera dell’Europa centrale: dopo il percorso di formazione, gli imprenditori saranno supportati nell'applicazione e test della metodologia sull’innovazione di servizi (azione-pilota), con l’obiettivo di rivedere e migliorare gli strumenti applicativi della metodologia.
Raccomandazioni per una politica di inclusione dell’innovazione di servizi nell’Europa centrale: verrà sviluppato un insieme coerente e completo di raccomandazioni per definire un quadro politico integrato a favore dell’innovazione di servizi.

Data di avvio: 1 giugno 2017

 

 

 

Referente

Francesca Pozzar Tel: 0432 629 923 Scrivici

Hai qualche domanda? Scrivici!