LEGNO PREALPINO – Accessibilità alle foreste prealpine e potenziamento della filiera forestale

 

Descrizione:

il progetto nasce dalla opportunità di mercato nel settore legno, quale risorsa importante per creare valore a livello regionale, cui è necessario applicare una gestione attiva delle superfici forestali.
Friuli Innovazione, con il supporto di Studio Romanelli – Ambiente e Territorio, ha promosso la costituzione di un Tavolo di Lavoro chiamato “Gestione Forestale” che ricade all’interno del sostegno per la costituzione e la gestione dei Gruppi Operativi del Partenariato Europeo per l’Innovazione (PEI) in materia di Produttività e sostenibilità dell’agricoltura.
Il Tavolo di lavoro si propone di affrontare le problematiche presenti nel settore della Filiera Legno regionale, sviluppando una progettualità innovativa che permetta l’impiego di materia prima proveniente dal ricco potenziale forestale delle valli prealpine e alpine

Risultati attesi:

costituzione di un gruppo operativo che affronti le problematiche del settore forestale regionale, sviluppando un progetto di innovazione che permetta di favorire l’accessibilità dei soprassuoli prealpini ed integrare i diversi strumenti di pianificazione e gestione, qualificare il legname di pregio dei boschi prealpini, tramite la caratterizzazione delle specie pregiate presenti e conseguente avvio di una filiera di valorizzazione del legname di pregio tramite il coinvolgimento di aziende locali.

Indicatori principali:


• 2 imprese del Friuli Venezia Giulia coinvolte nel 2017 e un’associazione di imprese: attività volta alla creazione di collaborazioni per la messa in piedi di attività legate alla valorizzazione del legname di pregio.

Partner:

Friuli Innovazione, Università di Udine, Gallici srl, Cavallo Alessandro, Isis “Arturo Malignani”, Unione Artigiani Piccole e Medie Imprese – Confartigianato.

logo prealpino

Hai qualche domanda? Scrivici!